Gestire la salute mentale e gli aspetti psicosociali dell’epidemia di covid-19

Un interessante spunto su come gestire ansia e stress in periodo di isolamento o quarantena è stato dato dalle Linee Guida del documento “Gestire la salute mentale e gli aspetti psicosociali dell’epidemia di covid-19”, pubblicato da IASC Reference Group on Mental Health and Psychosocial Support in Emergency Settings a marzo 2020.

 

Prima dell’elenco delle attività utili al benessere psicofisico, nel documento vengono evidenziate quali sono le principali paure e disturbi legati all’epidemia:

sinergia.jpg
  • Paure legate alla salute come quella di ammalarsi, morire, perdere i propri cari, o di recarsi presso le strutture sanitarie, viste come luogo di potenziale contagio

  • Paure legate all’aspetto economico, come perdere il lavoro e i mezzi di sussistenza

  • Paure legate all’aspetto sociale, come l’isolamento e la separazione dai propri affetti e amici

  • Paure legate all’emotività, come il senso di impotenza, noia, solitudine e depressione dovuti all’isolamento

 

Da qui una serie di spunti e attività che possono aiutare ad alleviare la difficile condizione imposta dall’isolamento forzato:

   ▪ Praticare esercizi fisici e di rilassamento (Yoga, stretching, meditazione)

   ▪ Praticare esercizi cognitivi (parole crociate, Sudoku, rebus)

   ▪ Leggere (libri, riviste)

   ▪ Ridurre il tempo trascorso a guardare programmi allarmisti e ascoltare dicerie sul virus

   ▪ Cercare notizie relative all’epidemia con moderazione e solo da fonti come giornali e siti di informazione (i Social           Network spesso non sono affidabili)

La Psicologa Psicoterapeuta Maria Concetta Carlucci riceve su appuntamento presso il suo studio di Psicologia e Psicoterapia di Padova. In questo particolare periodo offre la possibilità di effettuare colloqui on line di consulenza psicologica e di psicoterapia. Per ulteriori info cliccare QUI.